Iniziative

Comunicato Stampa

Renicci 1942-2022, 80 anni dopo


Domenica 9 / Lunedì 10 ottobre

Domenica 9 ottobre, con partenza alle ore 14.30 da Piazza Baldaccio, si dà il via a una due giorni di ‘memoria attiva’ per ricordare gli 80 anni dell’apertura del Campo di Internamento Fascista e Badogliano n. 97 di Renicci, le migliaia di internati della ex-Jugoslavia, i prigionieri politici delle isole di confino e le 159 vittime accertate. Le associazioni Mea Revolutionae, il Teatro di Anghiari e la Filarmonica P. Mascagni, con il sostegno di ANPI e dell’Associazione slovena ZZB NOB SLOVENIJE, il Patrocinio del Comune di Anghiari, hanno lavorato a un percorso simbolico che terminerà al Campo di Renicci (Loc. La Motina) con una installazione audio che racconterà più volte la stessa drammatica storia di repressione. Il programma prevede:


Domenica 9 ottobre:

1. Adunata/Partenza dalla Piazza Baldaccio di Anghiari (ore 14.30), con simbolica deposizione della scheda del primo giovane scomparso e camminata a piedi fino alla Stazione del treno, dove scendevano i prigionieri 

2. Arrivo alla Stazione, con installazione grafica (ore 15)

3. Partenza in auto (e per chi lo desidera a piedi, visto che l’installazione replicherà ogni 15 minuti la stessa storia) per Giardino della Memoria (Località Renicci, La Motina). Arrivo ore 15.30, inaugurazione dell’installazione audio/performance in loop

4. Saluto delle Autorità Italiane e Slovene


Lunedì 10 ottobre:

stesso programma con la partecipazione delle scuole della Valtiberina, con partenza alle ore 8.30 da Piazza Baldaccio

La partecipazione all’evento è gratuita.
Un ringraziamento sentito da parte dell’amministrazione comunale ad Andrea Merendelli che ha coordinato il progetto.

 

Francesca Mangani 3200184442
Ufficio Stampa Comune di Anghiari

Jugocoord sostiene la PETIZIONE PER LA RIABILITAZIONE DI DRAGOLJUB MILANOVIĆ, direttore della RTV di Serbia ingiustamente condannato, da vero e proprio capro espiatorio, per il bombardamento della NATO che causò 16 vittime tra i suoi colleghi di lavoro