Siete nella sezione dedicata alla aggressione NATO del 24 marzo 1999

treno
I bombardamenti della NATO sono stati finalizzati a ulteriormente smembrare il paese
attraverso la secessione del Kosovo e del Montenegro. Su questi temi si vedano:

rright10.gif (248 byte) Le PAGINE DEDICATE sulla vecchia sezione del nostro sito

rright10.gif (248 byte) Gli ATTI / PROCEEDINGS / ZBORNIK RADOVA del Convegno TARGET (Vicenza 2009)

[Agg.to 5.4.2019 ore 8:30: COMUNICATO STAMPA] Iniziativa-dibattito nel XX Anniversario della aggressione NATO contro la Repubblica Federale di Jugoslavia

Bologna, sabato 6 aprile 2019
presso il Centro Katia Bertasi, via A. Fioravanti 22

 

BOMBE SU BELGRADO: VENT'ANNI DOPO
all'origine delle guerre umanitarie

 

promuovono:
Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia ONLUS
rivista e sito MarxVentuno
rivista e sito Contropiano

aderiscono:
Associazione di amicizia Italia-Cuba, Circolo di Parma
Associazione di solidarieta con Cuba "La Villetta", Bologna
Associazione Notti Rosse, Casalgrande (RE)
Circolo Agorà di Pisa
Comitato Ucraina Antifascista Bologna
Partito Comunista Italiano
Partito della Rifondazione Comunista, Federazione di Bologna
Patria Socialista
Rete dei Comunisti
Unione Sindacale di Base (nazionale)
Unione Sindacale di Base, Federazione di Bologna

 

PROGRAMMA

COMUNICATO STAMPA

LOCANDINA

PRANZO IN LOCO

 


PROGRAMMA:

 

MATTINO ORE 10:00–13:15 [solo le sessioni del mattino saranno bilingui, in italiano ed inglese]:

Apertura
Proiezione video
Introduzione: Andrea Catone (direttore della rivista MarxVentuno – presenta il numero speciale sul tema edito in collaborazione con Jugocoord ONLUS)
Saluti: 
rappresentanza della Ambasciata di Serbia

Sessione ATTACCO AL LAVORO:
Proiezione video

Stefano Verzegnassi (presidente, Non Bombe Ma Solo Caramelle ONLUS)
Rajko Blagojević
(segretario sindacato metalmeccanici Kragujevac e segretario della Jedinstvena sindikalna organizacija alla Zastava)
Rajka Veljović (sindacalista, Associazione per la Solidarietà Internazionale tra i Lavoratori -UMRS-, Kragujevac)
Sergio Bellavita (sindacalista, USB)

Sessione VENTI ANNI DOPO:
Proiezione video
Jean Toschi Marazzani Visconti (saggista, membro giuria premio "Torre")
Živadin Jovanović (ex Ministro degli Esteri della R.F. di Jugoslavia, presidente del Forum di Belgrado per un Mondo di Eguali)
Michel Chossudovsky (presidente del Global Research Institute)
Sergio Cararo (rivista e sito Contropiano)

PAUSA PRANZO ORE 13:15-14:40
[informazioni su menu e modalità di prenotazione]


POMERIGGIO ORE 14:40–17:30:

Proiezione video: stralci dal documentario "De Zaak Milosevic" ("Il caso Milosevic", di Jos de Putter / VPRO, Olanda 2003, V.O. sottotitolata)

Sessione SCIENZA E CULTURA DENUNCIANO:
Rosa D'Amico (storica dell'arte, membro del Com. scientifico-artistico di Jugocoord ONLUS – sui danni arrecati al tesoro artistico-architettonico serbo)
Carlo Pona (fisico, membro del Com. scientifico-artistico di Jugocoord ONLUS – illustra le esperienze del "Tribunale Clark" e del "Comitato Scienziate/i contro la guerra")
Proiezione video

Sessione MICROFONO APERTO:
Interverranno tra gli altri

Alberto Tarozzi (Università del Molise)
Velimir Tomović (collaboratore Pandora TV)
[la priorità degli interventi sarà data alle organizzazioni aderenti e a chi si è annunciato precedentemente agli organizzatori]

Sessione LOTTARE CONTRO LE GUERRE:
Proiezione video:
stralci dal documentario "Tutto sarà dimenticato?"
Marinella Correggia (giornalista, Rete No War)
Conclusioni: Andrea Martocchia (segretario Jugocoord ONLUS)


Sono altresì invitati a intervenire:
Siniša Mihajlović (allenatore del Bologna Calcio)
Aleksandar Djordjević (allenatore Virtus Basket Bologna)

INGRESSO LIBERO

 

Facebook event

 


Locandina FINALE (RICARICA! – PDF 1MB):

 

 


Per il pranzo (ore 13-15) si può usufruire della Osteria "Brodo" adiacente alla sala della nostra iniziativa.
Costo a persona € 16.00 per il seguente menu fisso:
Bis di primi piatti: Lasagne verdi bolognesi + Garganelli al ragù di verdure
Secondo piatto: Arrosto di lombetto con patate al forno (alternativa per vegetariani : verdure alla griglia con sformato di spinaci)
Acqua minerale
INDISPENSABILE PRENOTARE entro mercoledì 3 aprile 

 

 


COMUNICATO STAMPA:

 

Bologna, sabato 6 aprile: Bombe su Belgrado, vent'anni dopo

Per il XX Anniversario della aggressione NATO contro la Repubblica Federale di Jugoslavia, Jugocoord ONLUS assieme a MarxVentuno e Contropiano promuove una giornata di approfondimento, con video e dibattito, a Bologna sabato 6 aprile 2019.

La guerra del 1999 è stata il più evidente crimine commesso dalla NATO contro la pace nei Balcani. Provocando vittime innocenti ed enormi distruzioni, era finalizzato a far peggiorare più rapidamente le relazioni interetniche, e a provocare una ulteriore disgregazione di quel meraviglioso e multiforme paese che era la Jugoslavia, portando infine alla sua ufficiale sparizione dalle carte geografiche nel 2003.
Le conseguenze finali dei crimini commessi dall’Occidente in Jugoslavia e in Serbia continuano a ricadere anche su di noi, cittadini dei Paesi occidentali, solo per fare alcuni esempi: violazioni della sovranità di Stati e popoli; spinte centrifughe indotte attraverso miti identitari e micro-nazionali; discredito delle legislazioni internazionali e interne, inclusa la Costituzione Italiana; odio religioso, terrorismo e massacri di matrice islamica. Questi sono tutti esempi delle ripercussioni che stiamo subendo al giorno d’oggi in Occidente, in una sorta di ben meritata nemesi storica.
La crisi della Jugoslavia, che culminò con il bombardamento della NATO, può essere considerata come paradigma del moderno metodo imperialista di interferenza e di conduzione della guerra.

Alla iniziativa di sabato 6/4 che si terrà al centro Katia Bertasi (via Fioravanti 22) dalle 10:30 alle 17:30 parteciperanno tra gli altri: A. Catone (rivista Marx21), R. Blagojević (sindacalista Zastava), R. Veljović (attivista, Kragujevac), S. Bellavita (USB), Ž. Jovanović (ex Ministro Esteri jugoslavo), M. Chossudovsky (Global Research), S. Cararo (Contropiano), R. D'Amico (storica dell’arte), C. Pona (fisico ENEA), M. Correggia (attivista no-war). Sono altresì invitati a intervenire S. Mihajlović (allenatore del Bologna Calcio) e A. Djordjević (allenatore Virtus Basket Bologna).

Il programma definitivo: 

http://www.cnj.it/home/it/informazione/24-marzo-1999/9096-bologna-6-4-2019-bombe-su-belgrado,-vent-anni-dopo.html#programma