Comunicato Stampa

Renicci 1942-2022, 80 anni dopo


Domenica 9 / Lunedì 10 ottobre

Domenica 9 ottobre, con partenza alle ore 14.30 da Piazza Baldaccio, si dà il via a una due giorni di ‘memoria attiva’ per ricordare gli 80 anni dell’apertura del Campo di Internamento Fascista e Badogliano n. 97 di Renicci, le migliaia di internati della ex-Jugoslavia, i prigionieri politici delle isole di confino e le 159 vittime accertate. Le associazioni Mea Revolutionae, il Teatro di Anghiari e la Filarmonica P. Mascagni, con il sostegno di ANPI e dell’Associazione slovena ZZB NOB SLOVENIJE, il Patrocinio del Comune di Anghiari, hanno lavorato a un percorso simbolico che terminerà al Campo di Renicci (Loc. La Motina) con una installazione audio che racconterà più volte la stessa drammatica storia di repressione. Il programma prevede:


Domenica 9 ottobre:

1. Adunata/Partenza dalla Piazza Baldaccio di Anghiari (ore 14.30), con simbolica deposizione della scheda del primo giovane scomparso e camminata a piedi fino alla Stazione del treno, dove scendevano i prigionieri 

2. Arrivo alla Stazione, con installazione grafica (ore 15)

3. Partenza in auto (e per chi lo desidera a piedi, visto che l’installazione replicherà ogni 15 minuti la stessa storia) per Giardino della Memoria (Località Renicci, La Motina). Arrivo ore 15.30, inaugurazione dell’installazione audio/performance in loop

4. Saluto delle Autorità Italiane e Slovene


Lunedì 10 ottobre:

stesso programma con la partecipazione delle scuole della Valtiberina, con partenza alle ore 8.30 da Piazza Baldaccio

La partecipazione all’evento è gratuita.
Un ringraziamento sentito da parte dell’amministrazione comunale ad Andrea Merendelli che ha coordinato il progetto.

 

Francesca Mangani 3200184442
Ufficio Stampa Comune di Anghiari