Logo CNJ-onlus  Coordinamento
Nazionale per la Jugoslavia


Segnalazione iniziativa

nA More Con AMore





edizione 2016

24 ottobre 2016

“NA MORE CON AMORE”
Resoconto dell'iniziativa - Quarta Edizione, anno 2016

Resoconto 2016
scarica in formato PDF


Ciao a tutti,
lo scorso mese di settembre si è conclusa la quarta edizione di “nA More con AMore” e, come sempre, sebbene con un po’ di ritardo dovuto agli impegni quotidiani non proprio volontari, vi partecipiamo di un breve resoconto dell’iniziativa estiva svolta a Santa Severa, con gli studenti della scuola “Sveti Sava” di Jasenovik, provenienti dai villaggi dell’area di Novo Brdo, nel territorio del Kosovo.
Dal 29 agosto al 6 settembre siamo stati in lieta compagnia di 10 cari ospiti, Aleksandra, Ivana, Nevena, Dušan, Andjela, Saša, di nuovo Ivana, Miloš, Valentina e Sunčica. Nomi che proviamo a rendere meglio pronunciabili ai lettori italiani, con questa trascrizione: Alecsandra, Ivana, Nevena, Duscian, Angela, Sascia, Milosch, Valentina e Sunciza.


Cosa abbiamo fatto? Sebbene l’attività principale del soggiorno del gruppo sia stata quella balneare e ricreativa, sulla spiaggia e nel mare di Santa Severa, anche in questa edizione abbiamo svolto un programma piuttosto variegato.
Sorpresi da un acquazzone stagionale, durante la visita al bellissimo percorso naturalistico delle cascate di Diosilla nel Braccianese, sotto la guida della dolcissima Irene, ci siamo consolati e rifocillati con uno squisito pic-nic consumato in una grotta, preparato ed offerto dalla cheffissima Annamaria. Ma la meraviglia della vista che si è spalanca ai nostri occhi, a valle del sentiero, dell’antico abitato rudere della città di Monterano, lambito da uno scorcio di sole, ha asciugato velocemente abiti, capelli e cuori. Ne è valsa veramente la pena ed i bambini si sono divertiti molto. Non da meno è stata la istruttiva e simpatica visita presso la società cooperativa Agricoltura Nuova, sulla Via Pontina, un’operosa attività produttiva laziale, dove i bambini hanno potuto visitare la fattoria, i suoi animali, i laboratori di produzione propria, il caseificio ed il forno, accompagnati stavolta dal grande e grosso Fabrizio e dal nostro amico Enzo, fondatore della comunità di Colle Parnaso di Roma. Un copioso e delizioso pranzo rustico è stato offerto dalla mensa dell’azienda a tutto il gruppo, ma il loro succo di mela con i biscottini artigianali è stato indubbiamente lo spuntino più gradito della giornata, calda estiva, proseguita poi nel pomeriggio con un passaggio nella Roma antica e barocca, per qualche scatto davvero irrinunciabile.

Anche stavolta restiamo molto entusiasti dell’iniziativa, i bambini sono stati semplicemente e meravigliosamente bambini ma anche dei tesori. Purtroppo però qualcosa che ha sconvolto il popolo italiano ha turbato e dispiaciuto tutti noi. Per una mera fatalità, quest’anno “nA More con AMore” si è svolta proprio a ridosso della sciagura che ha colpito i comuni italiani col terremoto dello scorso 24 agosto. E non è mai facile accostare un’immagine di serenità e condivisione accanto ad una situazione tragica e di emergenza imprevedibile. Ma abbiamo ritenuto giusto non far pagare questo lutto ai nostri piccoletti, che ormai attendevano trepidamente da tempo questa esperienza, scrupolosamente organizzata con anticipo. Con i bambini le promesse vanno mantenute, finché è possibile. Nel far questo abbiamo anche tenuto conto però dell’autentica sensibilità e dei messaggi di solidarietà delle famiglie serbe dei piccoli ospiti, che la nostra referente Valentina ci ha trasmesso, in concomitanza degli eventi. Così, analogamente a quanto avvenne nel corso dell'edizione dell'iniziativa del 2014, per l'alluvione in Serbia e Bosnia, Jugocoord onlus si è attivata in solidarietà. Il concerto in programma de “I Beatles a Roma” che si è svolto domenica 4 settembre, presso il Castello di Santa Severa nell'ambito della manifestazione estiva "Note in blu", con la collaborazione gratuita di Coopculture e del Museo del Mare e della Navigazione Antica, è stata un’occasione per promuovere con Jugocoord onlus una raccolta fondi in favore della ricostruzione dei beni storici dei paesi italiani colpiti dal terremoto. Quest’impegno ad oggi viene mantenuto, essendo già entrati in contatto con il Comune di Valle Castellana, con il Comune di Monte Cavallo e stiamo proseguendo con altri. In tutti questi paesi hanno operato antifascisti jugoslavi durante la II guerra mondiale: è memoria storica da preservare. Restiamo pertanto soddisfatti e lieti di poter contribuire anche attraverso “nA More con AMore”.

Anche questa edizione dell’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con le associazioni Jugocoord Onlus e Non bombe ma solo caramelle Onlus e con la Scuola Primaria “Sveti Sava”.
Le spese sostenute, per un totale di 2.646,30 euro, hanno riguardato: biglietti aereo, assicurazione per infortunio e responsabilità civile, visti per l’Italia, servizio stabilimento spiaggia in Santa Severa, trasporto per e da Belgrado, trasporti per visita in Roma, affitto attrezzature per il concerto al castello, vitto (solo quota parte). La comunità di Santa Severa ed i suoi esercenti ci hanno sostenuto, per ridurre al minimo le spese, e noi siamo contenti di poterlo ribadire.

Per aver contribuito a sostenere economicamente l’iniziativa ringraziamo, per le sottoscrizioni:
Vincenza Ferrara e Sara, Associazione Orme, Stefano Peciarolo, Zivkica Nedanovska Stankovski, Alberto Tarozzi, Marcella Simonelli, Samantha Mengarelli, MM Agreement, Biosolidale, Zastava Brescia
per l’alloggio, per alcuni trasferimenti, per i costi del vitto, per l’interprete, per la guida turistica e per le visite culturali a Monterano (Bracciano) e Società Cooperativa Agricoltura Nuova, per l’evento de “I Beatles a Roma”:
Augusto Mengarelli, Daniela Tiraboschi, Marzia Casale, Sandro Corciolini, Valerio Sallustio, Stefano Mattozzi, Samantha Mengarelli, Fabrizio Scandone, Dejana Perunicić, Suncica Vuković, Paolo Gentilini, Enzo Del Poggetto, Annamaria Cappelli, Irene Amore, I Beatles a Roma, la Pro Loco di Santa Severa, Museo della Navigazione Antica del Castello, Coopculture, Agricoltura Nuova, l'Alimentari panificio Fracassa Galli & C. snc, lo stabilimento Lido, il panificio Vapoforno.
I fondi raccolti, insieme al 5X1000 del 2012 di Jugocoord onlus utilizzato per questa iniziativa, ci lasciano un residuo di 487,78 euro, che accantoneremo per le iniziative in favore dei Comuni terremotati.

Ringraziamo Valentina Ristić, insegnante della Scuola di Jasenovik, Milos Ristić, per la disponibilità, per la cura e l’attenzione verso i bambini, gli spazi condivisi e tutti noi. Apprezziamo inoltre la loro rinuncia al rimborso spese per i loro documenti di viaggio e per il trasporto da Jasenovik a Belgrado, quale contributo all’iniziativa. E grazie alla nostra giovane interprete, Suncica Vuković. Li salutiamo tutti e li ringraziamo.

Confidando nella possibilità di realizzare una prossima edizione di “nA More con AMore”, invitiamo chi vuole a visionare racconti e fotografie di seguito. Buona lettura ed un saluto a tutti.

A Fiore ed Anna Maria
Certe case vivono e vivranno sempre il loro buon tempo, piene ed appagate delle voci e dei passi che le hanno attraversate…. (da: nA More con AMore, prima edizione)

A cura di Samantha Mengarelli
Foto scattate da: Samantha Mengarelli, Valentina Ristić, Suncica Vuković, Miloš Ristić.

namoreconamore/2016/1.jpg
namoreconamore/2016/5.jpg namoreconamore/2016/10.jpg
namoreconamore/2016/7.jpg namoreconamore/2016/6.jpg
namoreconamore/2016/9.jpg namoreconamore/2016/4.jpg namoreconamore/2016/8.jpg
namoreconamore/2016/13.jpg namoreconamore/2016/3.jpg namoreconamore/2016/14.jpg
namoreconamore/2016/2.jpg namoreconamore/2016/12.jpg namoreconamore/2016/11.jpg



Santa Severa (Roma), 4 settembre 2016
... nella magica cornice del CASTELLO DI SANTA SEVERA ...


nell’ambito della rassegna NOTE IN BLU, in collaborazione con Coopculture, Museo del Mare e della navigazione Antica e Pro Loco
(info: http://www.museosantasevera.it/it/note-blu-fascino-mediterraneo/beatlesaroma @ gmail.com, Coopculture tel 063996799)

I BEATLES A ROMA BAND PRESENTANO

A Fabulous Beatles Night

Spettacolo di musica dal vivo in favore dell’iniziativa “nA More con AMore” per bambini serbo-kosovari ospiti presso Santa Severa dal 29 agosto al 6 settembre 2016, organizzata dalle associazioni Jugocoord Onlus (jugocoord @ tiscali.it) e Non bombe ma solo caramelle Onlus.

Ingresso libero a sottoscrizione volontaria per l’iniziativa. I fondi raccolti, eventualmente eccedenti le spese di ospitalità sostenute, saranno devoluti in favore di un progetto di ricostruzione del patrimonio storico dei paesi colpiti dal terremoto nel Centro-Italia.


namoreconamore/2016/beatles040916.jpg

SCARICA LA LOCANDINA DELL'EVENTO (PDF)


EVENTO FACEBOOK

I Beatles a Roma sono un gruppo di autori, intrattenitori e musicisti che da anni omaggiano i Beatles con spettacoli teatrali, live show e concerti ottenendo un grande successo di pubblico e critica. Fondati nel 2010 da Simone Mariani, Martino Pirella, Luigi Abramo e Lorenzo Mazze’ negli anni si sono arricchiti con il contributo di musicisti ed attori. Nella formula concerto saranno presenti, nella magica cornice del Castello di Santa Severa, con Francesco Cavalluzzo e Francesco Pradella, elementi fondamentali del gruppo. I Beatles a Roma propongono uno show che attraversa tutta la discografia dei Beatles eseguendo sia i capolavori conosciuti che le gemme nascoste degli storici Fab Four.

Info e prenotazioni: tel / 06.3996.7999


5 maggio 2016


"nA More Con AMore"
4a edizione! (anno 2016)



“NA MORE CON AMORE” vuol dire “al mare con amore” e non ci stancheremo mai di riscriverlo! Ed anche la prossima estate intendiamo ripeterci. Sulla sabbia, tra gli scogli e le onde, al sole, al sale ed attraverso il vento, per nuovi momenti di vacanza. Ma non ci piace farlo da soli, ci piacciono i bambini, ma tanto e quindi desideriamo tornarci con loro. Per vincere anche un po’ della tristezza, dei silenzi e del dramma che talvolta il mare tormentato si porta dentro, per quest’umanità impazzita, irrispettosa, a cui magari ricordare che ci sono anche tante cose belle, di cui lo stesso mare potrà conservare, speriamo, memoria.

Riproponiamo l’iniziativa di ospitalità estiva con i bambini della regione jugoslava del Kosovo, in particolare con gli studenti della Scuola Primaria "Sveti Sava", provenienti da famiglie serbe residenti nel villaggio di Jasenovik, nella municipalità di Novo Brdo. Le associazioni di volontariato “Non bombe ma solo caramelle Onlus” e “Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia Onlus” ci aiuteranno in tutto ciò, insieme ad altri, amici e conoscenti preziosi e sensibili a queste iniziative.
Accoglieremo 9 ospiti, nuovi bambini di età compresa tra i 10 ed i 12 anni, che saranno accompagnati dalla loro insegnante Valentina Ristić, partecipe di passate edizioni. Il soggiorno dei ragazzi è previsto per fine agosto/settembre, sempre nella località di mare Santa Severa (provincia di Roma), dove verrà messa a disposizione a titolo volontario una struttura privata adeguata. I bambini potranno svolgere attività balneare e culturale nell’ambito di un programma di visite sul territorio e su Roma. Parteciperanno all’iniziativa minori che non presentano gravi problemi di salute e sono quindi idonei a sostenere il viaggio ed il soggiorno previsto.

Ricordiamo che il villaggio di Jasenovik e la sua piccola scuola rappresentano una realtà con non più di 150 abitanti, che vivono ancora oggi spesso ai limiti della povertà e della sussistenza, con un marcato isolamento territoriale e tra difficoltà istituzionali. Condizioni che derivano da un percorso storico molto travagliato, fatto di ingerenze internazionali, di bombe e continue strumentalizzazioni politico-religiose. Nonostante una preesistente e resistente multiculturalità laica, che abbiamo conosciuto personalmente, queste aree risultano purtroppo sempre più minate da nazionalismo insano e derive estremiste, risultando contesti fertili anche per l’arruolamento e l’addestramento del terrorismo globale, in quanto il Kosovo è terra di passaggio strategica nei Balcani. Diciassette anni di presenza NATO non hanno, a nostro parere, migliorato la situazione. L’Unione Europea si sta espandendo ad est, ma non sappiamo se e quanto ne potrà beneficiare la popolazione di questi luoghi, che vivono una situazione di perenne transitorietà e di strani compromessi, tra l’espansionismo euro-atlantico ed il colonialismo economico-finanziario arabo-saudita.

L’iniziativa pertanto, anche in virtù dei positivi riscontri della scorsa esperienza, sarà finalizzata in parte alla ricreazione dei ragazzi ed in parte allo scambio sociale e culturale. L’auspicio resta quello della nascita di relazioni tra comunità, la reciproca conoscenza, il superamento dei luoghi comuni sgraditi al vivere sociale. Sperando ciò possa in qualche modo contribuire alla serenità dei ragazzi e servire da stimolo per la loro vita in una realtà difficile, che ci proponiamo sempre di far conoscere secondo una rappresentazione più vera, più onesta e dignitosa per loro e non più comoda per noi e per le nostre coscienze.

Abbiamo stimato un costo per l’iniziativa pari a circa 2.300 euro (costo edizione 2014: 2.103 euro). Dipenderà soprattutto dalle spese di viaggio, ancora da definire. Non abbiamo residui dall’edizione del 2015, ma CNJ onlus devolverà l’intero fondo 5X1000 sul reddito 2012. Con l’aiuto e la partecipazione di volontari, potremo assicurare anche il vitto per il periodo a costi contenutissimi. Abbiamo però bisogno di raccogliere ulteriori fondi e quindi, per chi può e vuole, è possibile sottoscrivere per l’iniziativa utilizzando le seguenti coordinate:

CONTO BANCOPOSTA n. 88411681 intestato a JUGOCOORD ONLUS, Roma
(IBAN:  IT 40 U 07601 03200 000088411681)
causale: erogazione liberale per iniziativa Na more con amore

oppure

attenzione! i trasferimenti di denaro via Paypal sono soggetti a commissioni salate!
causale: 
erogazione liberale per iniziativa Na more con amore


Per qualsiasi informazione in più o chiarimenti sulle modalità di sottoscrizione:

Samantha Mengarelli, e-mail:  n a m o r e c o n a m o r e @ g m a i l . c o m

Vi aggiorneremo sul programma e sugli sviluppi dell’iniziativa. Grazie per l’attenzione e un caro saluto

../immagini/logocnj2.gif

Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia - onlus


../immagini/logo_NBMSC.jpg

Non Bombe ma Solo Caramelle - onlus




edizione 2015

27 settembre 2015

“NA MORE CON AMORE”
Resoconto dell'iniziativa - Edizione 2015

Resoconto 2015  Resoconto 2015
scarica in formato PDF


Ciao a tutti,
in questo mese di settembre si è conclusa la terza edizione di “nA More con AMore” e, come sempre, speriamo farvi cosa gradita con un breve resoconto dell’iniziativa estiva dei bambini ospitati a Santa Severa, che quest’anno erano davvero piccolissimi: tutti di 8 anni, tranne Nemanja, il saggio del gruppetto, con i suoi ben 12 anni! Questi bambini vivono nella municipalità serba di Kraljevo, provenienti da famiglie residenti nei villaggi di campagna di Roćevići, Vrdila e Devdeci, dove si trovano le piccole succursali della Scuola Primaria “Jovan Dučić”.
Dal 28 agosto al 5 settembre, con Boško, Isidora, Nada, Nemanja, Vojin, Milivoje e Jelena abbiamo trascorso momenti davvero piacevoli, divertenti, sereni e con quel velo di fantastica tenerezza che i bambini di questa età sanno donare.
Quest’anno il viaggio aereo di andata è stato puntuale, sebbene con immenso dispiacere non siamo riusciti a cambiare il biglietto di un alunno che non è potuto venire cosicché un’altra bambina quasi pronta a partire al suo posto ha dovuto rinunciare. La nuova direzione della compagnia Air Serbia, dopo che quest’ultima si è “imparentata” con Etihad, ha richiesto per il subentro una tariffa esagerata, pari a metà dei fondi raccolti dalla nostra associazione. E’ la prima volta in tanti anni che si verifica una situazione del genere. Ne restiamo naturalmente contrariati e soprattutto amareggiati, per non aver potuto offrire ad una bambina questa opportunità.
Ma ciò non ha impedito di godere della presenza di questo gruppo in Italia, e la settimana è trascorsa senza altri imprevisti, anche con la collaborazione degli esercenti di Santa Severa, che ci hanno sostenuto come sempre.

I bambini hanno svolto soprattutto attività balneare. Hanno goduto di sole, di sale e di un mare variegato nei colori e nelle forme: verde, azzurro e nuvoloso, talvolta mosso altre calmo, ma sempre tiepido ed emozionante. Dal mattino presto alla sera al tramonto, abbiamo passeggiato, fatto bagni, mangiato frutta e gelato sulla spiaggia, sconfitto cavalloni d’acqua, costruito castelli di sabbia e attraversato castelli veri! Abbiamo svolto grandiose Olimpiadi sulla sabbia, che il piccolo e vivace Andrea ha organizzato per tutti.
Abbiamo visitato il Castello di Santa Severa, aperto quest’anno in modo speciale con la sua storia antichissima; abbiamo ammirato le magie chimiche e la collezione di fossili del meraviglioso signor Giulio, nel laboratorio di mineralogia e di preistoria del sito dell’antica Pirgy. Ma l’entusiasmo dei bambini, nel camminare col naso all’insù ed all’ingiù per Roma città eterna si è rivelato inaspettato. Nonostante il caldo e le lunghe camminate per i colli ed i monumenti della città, con alla guida il nostro preparatissimo Andrea Martocchia, da Circo Massimo a San Clemente, al Colosseo, al Colle Oppio, al Quirinale, alla Fontana di Trevi, al Campidoglio con vista Fori fino a San Giorgio in Velabro, tra una pizzetta ed un bel gelato, la giornata è diventata presto mito, nei ricordi dei piccoli turisti. Ma il giro sui risciò di LelloCicli in quel di Santa Severa è piaciuto proprio tanto e pure la crepe alla nutella da Sabrina. I bambini hanno mangiato e dormito a sazietà, ma indubbiamente il più coccolato e soddisfatto di cibarie è stato Bartolo, il cane di casa. E poi non dimenticheremo Bosko, che in acqua un po’ tremava, ma non per paura, perché in realtà dall’acqua non voleva proprio uscire! Ed alla fine però, non ha tremato quasi più. Dopo questi giorni intensi, li abbiamo accompagnati sabato mattina presto, in aeroporto, sempre con nostalgia del futuro ma felici del passato trascorso insieme.

Anche questa edizione dell’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con le associazioni Non bombe ma solo caramelle Onlus, CNJ – Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia Onlus e la Scuola Primaria " Jovan Dučić ".
Le spese sostenute, per un totale di 1.743,43 euro, hanno riguardato: biglietti aereo, assicurazione per infortunio e responsabilità civile, servizio stabilimento spiaggia in Santa Severa, ingressi ridotti visite a Roma (S. Clemente, Colosseo) e Santa Severa (museo mineralogia), vitto (solo quota parte).
Per aver contribuito a sostenere economicamente l’iniziativa ringraziamo,
per le sottoscrizioni:
Lara Burolo, Maria Teresa Barone, Emanuela Caldera, Vincenza Ferrara e Sara, Associazione Orme, Stefano Peciarolo, Živkica Nedanovska Stankovski, Angela Taverniti, Alberto Tarozzi, Gilberto Vlaic, Samantha Mengarelli;
per l’alloggio, per alcuni trasferimenti, per il vitto, per la guida turistica e per le visite culturali a Santa Severa:
Augusto Mengarelli, Stefano Mattozzi, Samantha Mengarelli, Fabrizio Scandone e l’associazione Orme, Andrea Martocchia, Luana Proietti, Roberto Felicetti, Marzia Casale, Dejana Perunicić, Milivoje Popović, Jelena Stajić, Massimo Alviani, l'alimentari panificio Fracassa Galli & C. snc, la pizzeria L'Angolo delle Crepes di G. Amici e S. Lobascio, lo stabilimento Lido, il panificio Vapoforno, il Castello di Santa Severa, Giulio Rinaldi (Museo Mineralogico), Stefano di Lello Cicli.
I fondi raccolti, insieme ai fondi di CNJ residui dell’iniziativa svolta nel 2014, sono stati interamente utilizzati per coprire le spese di questa edizione.

Ringraziamo Jelena e Milivoje, il Direttore della Scuola, entrambi insegnanti di questi bambini. Con piacere evidenziamo che in questi tre anni siamo stati veramente fortunati. Non possiamo che complimentarci per la cura e l’attenzione che tutti gli accompagnatori, Valentina, Milos, Dusan, Jelena, Milivoje, hanno avuto per i bambini nostri ospiti, dei quali ci hanno colpito l’educazione ed il rispetto degli spazi condivisi, cosa per nulla scontata.
Li salutiamo tutti e li ringraziamo, contenti, di averli visti allegri, sereni, silenziosi, chiassosi e con qualche lacrima agli occhi di questi bambini così piccini e lontani, al telefono con mamma e papà, ma anche per le belle parole di Milivoje, che hanno commosso il saggio Nemanja.

Sperando nella possibilità di realizzare una prossima edizione di “nA More con AMore”, per chi vuole, vi invitiamo a visionare racconti e foto riportati di seguito... Buona lettura ed un saluto a tutti.

A Fiore ed Anna Maria
Certe case vivono e vivranno sempre il loro buon tempo, piene ed appagate delle voci e dei passi che le hanno attraversate… (da: nA More con AMore, prima edizione)

A cura di Samantha Mengarelli
namoreconamore/2015/foto/24.jpg
Foto scattate da: Andrea Martocchia, Stefano Mattozzi, Samantha Mengarelli, Milivoje Popović, Jelena Stajić.

namoreconamore/2015/foto/1.jpg
namoreconamore/2015/foto/2.jpg namoreconamore/2015/foto/3.jpg namoreconamore/2015/foto/4.jpg
namoreconamore/2015/foto/5.jpg namoreconamore/2015/foto/6.jpg namoreconamore/2015/foto/7.jpg namoreconamore/2015/foto/8.jpg
namoreconamore/2015/foto/9.jpg namoreconamore/2015/foto/10.jpg namoreconamore/2015/foto/11.jpg namoreconamore/2015/foto/12.jpg
namoreconamore/2015/foto/13.jpg namoreconamore/2015/foto/14.jpg namoreconamore/2015/foto/15.jpg namoreconamore/2015/foto/16.jpg
namoreconamore/2015/foto/17.jpg namoreconamore/2015/foto/18.jpg namoreconamore/2015/foto/19.jpg namoreconamore/2015/foto/20.jpg
namoreconamore/2015/foto/21.jpg namoreconamore/2015/foto/22.jpg namoreconamore/2015/foto/23.jpg namoreconamore/2015/foto/25.jpg


Il Rapporto redatto dal Preside della Scuola elementare ’’Jovan Dučić’’:

Nel periodo dal 28/08 al 05/09/2015, cinque alunni della Scuola elementare di Ročevići insieme all’insegnante della lingua italiana Jelena Stajić e al preside Milivoje Popović sono stati in vacanza a Santa Severa in Italia.
La signora Samantha Mengarelli ha organizzato questa vacanza con l’aiuto delle Associazioni di volontari Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia ONLUS e Non Bombe Ma Solo Caramelle ONLUS.
Queste due associazioni hanno finanziato la vacanza mediante diverse donazioni (biglietti aerei, cibo, escursione a Roma, viaggi in giro per Santa Severa). Durante il soggiorno in Italia siamo stati ospitati nella casa della famiglia Mengarelli che si trova a 100 metri dal mare. Samantha Mengarelli, suo marito Stefano Matozzi e il loro figlio Andrea ci hanno aspettato all’aeroporto Fiumicino a Roma e ci hanno portato a Santa Severa nelle loro macchine.
Ci siamo trovati benissimo, ogni giorno è stato progettato e completato in modo che i ragazzi non avessero tempo per annoiarsi. A Santa Severa siamo andati al Castello che si trova vicino al mare, e anche nel laboratorio del Castello dove uno scientifico ha realizzato vari esperimenti con i ragazzi. A Roma abbiamo visitato il Colosseo, la Fontana di Trevi, la Chiesa di San Clemente, ecc. Durante il giro per Roma la nostra guida era Andrea Martocchia, un volontario dell’associazione di volontari Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia ONLUS.
Durante il nostro soggiorno in Italia è venuta a trovarci la signora Dejana Peruničić, Primo Consigliere dell'Ambasciata della Repubblica di Serbia in Italia e ha trascorso tutta la giornata con noi.
A Santa Severа, oltre alla spiaggia dove avevamo sdraie, ombrelloni e anche un bagnino a disposizione, ci hanno organizzato varie cose: un giro per la città a quattro ruote, Andrea, figlio di Samantha, ha organizzato delle Olimpiadi in spiaggia, una creperie ci ha offerto delle crepes...
Gli alunni e i loro accompagnatori sono tornati pieni di impressioni da un viaggio che rimarrà per sempre nei loro ricordi.
Il preside della scuola deve un ringraziamento speciale alla signora Samantha e a suo marito Stefano che erano eccellenti padroni di casa e con l'aiuto delle suddette associazioni hanno organizzato una meravigliosa vacanza per i bambini.

Milivoje Popović
[SCARICA IN FORMATO PDF]

Alcuni disegni dei bambini:

namoreconamore/2015/foto/26.jpg  namoreconamore/2015/foto/27.jpg
namoreconamore/2015/foto/28.jpg  namoreconamore/2015/foto/29.jpg
namoreconamore/2015/foto/30.jpg


31 marzo 2015


prezentacija na srpskohrvatskom jeziku (PDF)
namoreconamore/2015/nAMoreconAMore2015_sh.jpg


"nA More Con AMore"
3a edizione! (anno 2015)



“NA MORE cON AMORE” è la nostra iniziativa di ospitalità estiva, in cui crediamo sempre molto, perché ci piacciono i bambini del mondo, perché ci piace pensarli “al mare con amore” e perché ci piace la condivisione e la solidarietà tra i popoli di cui il mare, spazio senza confini, dovrebbe essere sempre universale espressione.
E quest’anno l’estate si farà bambina, ma veramente piccolina, perché avremo la gradita responsabilità di ospitare un gruppetto di scolari con età compresa tra i 7 e gli 8 anni. Questi bambini vivono nella municipalità serba di Kraljevo, in particolare sono studenti della Scuola Primaria “Jovan Dučić”, provenienti da famiglie residenti nei villaggi di campagna di Roćevići e Vrdila.

Le associazioni di volontari “Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia Onlus” e “Non bombe ma solo caramelle Onlus” ci aiuteranno in tutto ciò, insieme ad altri, amici e conoscenti preziosi, dei quali non possiamo davvero fare a meno. Contiamo di accogliere un nuovo piccolo gruppo (fino a 9 ospiti), di cui l’insegnante Jelena Stajić ed il preside della Scuola Milivoje Popović, che conosciamo già da alcuni anni, saranno gli accompagnatori.
Il soggiorno dei bambini è previsto per fine agosto ed inizio settembre, sempre nella località di mare Santa Severa (provincia di Roma), dove verrà messa a disposizione gratuitamente una struttura privata, idonea per l’ospitalità prevista. I bambini potranno svolgere attività balneare, ricreativa ed anche culturale, nell’ambito di un programma adeguato all’età dei piccoli ospiti. Parteciperanno all’iniziativa bambini in grado di sostenere il viaggio e le relative attività, che saranno individuati dai nostri referenti locali.

La Scuola Jovan Dučić, con i suoi 95 alunni, ha le sue tre sedi nei villaggi di campagna Roćevići, Vrdila e Dedevci, a circa mezz’ora da Kraljevo (ca 20 km), con non più di 350 residenti, nel Distretto della Raška. Tuttavia la Scuola accoglie anche studenti della vasta periferia di Kraljevo e della campagna circostante (Roćevići, Vrdila, Dedevci, Pekčanica, Lopatnica, Bukovica e Petrevce). E’ a servizio di molte famiglie svantaggiate, in molti casi profughi dal Kosovo, che vivono ancora la condizione di sfollati in soggiorno temporaneo, di bambini con un solo genitore in vita e che vivono di un piccolo sostegno al reddito. La popolazione di questa piccola realtà diffusa è per lo più impegnata in agricoltura, soprattutto in frutticoltura e nell’allevamento, con un basso livello di istruzione (elementare) ed un reddito economico minimo. La maggioranza di donne e mamme sono casalinghe. Solo una piccola parte di padri lavorano come impiegati pubblici o privati. La scuola è stata fondata nel 1910 ed è una delle scuole più antiche della regione. Subito dopo la liberazione dal nazifascismo, nel 1945, inizia a lavorare come scuola primaria elementare e media ed in cui si studia da programma la lingua italiana.
Avendo fatto tesoro delle esperienze positive delle scorse edizioni, di cui potete ritrovare testimonianza più avanti su questa pagina, ci auguriamo anche quest’anno che l’iniziativa possa rafforzare le relazioni tra comunità, la reciproca conoscenza, a beneficio e come occasione di crescita psico-fisica soprattutto per i minori coinvolti. Sperando ciò possa in qualche modo contribuire alla serenità dei ragazzi e servire da stimolo per la loro vita in una realtà spesso difficile.
 

Il costo stimato per l’iniziativa è pari a circa 2.200 euro (per la passata edizione è stato di 2.102 euro). Dipenderà soprattutto dalle spese di viaggio, ancora da definire. Potremo assicurare vitto e spese di alcuni trasferimenti a costi contenutissimi o gratuiti, grazie ai volontari. Partiamo con 500 euro di fondi residui dell’edizione scorsa; ulteriori 150 sono stati destinati alle opere di ricostruzione in Bosnia, post alluvione del 2014. Abbiamo però bisogno di raccogliere ulteriori soldi e quindi, per chi può e vuole, è possibile sottoscrivere per l’iniziativa utilizzando le seguenti coordinate:

CONTO BANCOPOSTA n. 88411681 intestato a JUGOCOORD ONLUS, Roma
(IBAN:  IT 40 U 07601 03200 000088411681)
causale: erogazione liberale per iniziativa Na more con amore

oppure

attenzione! i trasferimenti di denaro via Paypal sono soggetti a commissioni salate!
causale: 
erogazione liberale per iniziativa Na more con amore


Per qualsiasi informazione in più o chiarimenti sulle modalità di sottoscrizione:

Samantha Mengarelli, e-mail:  n a m o r e c o n a m o r e @ g m a i l . c o m

Vi aggiorneremo sul programma e sugli sviluppi dell’iniziativa. Grazie per l’attenzione e un caro saluto

../immagini/logocnj2.gif

Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia - onlus


../immagini/logo_NBMSC.jpg

Non Bombe ma Solo Caramelle - onlus




edizione 2014



prezentacija na srpskohrvatskom jeziku (PDF)


16 luglio 2014

“NA MORE CON AMORE”
Resoconto dell'iniziativa - Edizione 2014

Resoconto 2014  Resoconto 2014
scarica in formato PDF


Ciao a tutti,
anche quest’anno speriamo farvi cosa gradita con un breve resoconto dell’iniziativa di ospitalità estiva dei bambini di “nA More con AMore”. Gli studenti della scuola “Sveti Sava” di Jasenovik sono tornati alle loro famiglie, presso i villaggi delle aree di Novo Brdo nel territorio del Kosovo.
Dopo una settimana piena di soggiorno in Italia, il 2 luglio scorso all’aeroporto di Roma Fiumicino, abbiamo accompagnato Jovana, Katarina, Aleksandra, Marija, Ivana, Nevena, Nikola, Miloš e Valentina. Quest’anno la mascotte nel gruppo è stata Nevena, di soli 8 anni, sorella di Nikola. Nel salutarla, abbiamo sentito cara l’immagine di questa piccola, timida ma caparbia bambina, che si è impegnata come non mai, per vincere la sua forte paura iniziale del grande e fascinoso mare; paura a cui non ha fortunatamente ceduto, godendosi alla fine il suo gioco, il suo beneficio e liberando finalmente il suo sorriso…
La settimana è stata di buon tempo, il cielo ci ha avvicinato qualche nuvolone, ma velocemente se lo è portato via. La comunità di Santa Severa ed i suoi esercenti ci hanno sostenuto, per ridurre al minimo le spese, e noi siamo contenti di poterlo ribadire.
I bambini hanno svolto soprattutto attività in spiaggia, interminabili bagni in mezzo alle generose onde del mare di Santa Severa, con alle spalle il suggestivo castello dell’area Pyrgi, ed i suoi bellissimi tramonti. Nel fine settimana il gruppo si è spostato a visitare Roma, un po’ imbavagliata dai lavori di restauro, persino Fontana di Trevi ci ha lasciati a bocca… asciutta! Però il passaggio alla mostra sulla liberazione di Roma dal Fascismo (’43-’44), all’interno del Vittoriano, è stato molto apprezzato dai ragazzini, nonostante la loro giovane età. Il nostro esperto Andrea Martocchia e la loro insegnante Valentina Ristić hanno saputo stimolare la loro curiosità. Ma la prima accoglienza in città è stata …. Serba! Essendo il 28 giugno, abbiamo festeggiato Vidovdan presso la Chiesa Russa Ortodossa di Santa Caterina a Roma, accolti per il pranzo tradizionale ed ospitati dall’associazione “Sveti Sava”. Vidovdan è un giorno speciale per la tradizione serba, religiosa e laica, in memoria della storica battaglia di Kosovo Polje del XIV secolo, in cui si intrecciano storia, mitologia ed arte, della cultura Serba e Turca. In realtà il 28 giugno ricorrono molti altri importanti avvenimenti politici jugoslavi e dell’Europa, legati alle guerre mondiali ed ai bombardamenti NATO del ‘99.  E’ piaciuto molto anche il Castello di Bracciano ed il suo lago panoramico, che è stato raggiunto attraverso una bella passeggiata serale nel bosco. E poi molto apprezzata è stata la scogliera di Santa Marinella, dove Nevena ha fatto finalmente la sua prima “immersione” integrale nell’acqua di mare. I giorni sono trascorsi veloci, ma l’intensità e la serenità di molti momenti sono state assaporate con una appagante lentezza, fino al saluto della partenza, con l’immancabile caro “vidimo se uskoro!”.

Anche questa edizione dell’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con le associazioni Non bombe ma solo caramelle Onlus, CNJ – Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia Onlus e la Scuola Primaria "Sveti Sava" del villaggio Jasenovik (Novo Brdo). Le pratiche organizzative e di autorizzazione sono state svolte in collaborazione con: il Comitato Minori Stranieri – Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; l’Ufficio Visti dell’Ambasciata Italiana di Pristina, la compagnia aerea Air-Serbia; l’Istituto di Assicurazione Consorzio Caes - Assimoco Italia.
Le spese sostenute, per un totale di 2.103 euro, hanno riguardato: visto di ingresso, biglietti aereo, trasferimento pullman A/R Jasenovik- Belgrado, assicurazione per infortunio e responsabilità civile, trasferimento A/R Santa Severa/Roma per gita (treno e bus), servizio stabilimento spiaggia in Santa Severa, visita guidata al Castello di Bracciano, parcheggio all’aeroporto di Fiumicino (causa ritardo di 3 ore del volo da Belgrado).

Per aver contribuito a sostenere economicamente l’iniziativa ringraziamo,
per le sottoscrizioni:
Associazione Zastava Brescia onlus, Tiziana Cerasoli, Simonetta Granato, Roberta Fortuna, Andrea Martocchia, Giovanni Modica, Stefano Peciarolo, Luana Proietti, Angelo Reali, I Beatles a Roma e tutti i sottoscrittori dell’evento del 24 maggio a Bracciano, Francesca Sellari, Simonetta Seromanni, Zivkica Nedanovska Stankovski, Marcella Simonelli, Angela Taverniti, Alberto Tarozzi, Gilberto Vlaic, Josie Platania;
per l’alloggio, per alcuni trasferimenti, per il vitto, per la guida turistica, per l’ospitalità a Bracciano, per l’Ospitalità presso la Chiesa Ortodossa di Santa Caterina a Roma, per gli interpreti:
Dragan Popović, Vesna Stojaković, Annamaria Cappelli, Augusto Mengarelli, Stefano Mattozzi, Sonja Rakić, Svetlana Rakić, Tanja Vuković, Samantha Mengarelli, Carlo Lo Giudice, Fabrizio Scandone (ed il gruppo del mercoledì!), Andrea Martocchia, Luana Proietti, Roberto Felicetti, Sandro Ciorciolini, l'alimentari panificio Fracassa Galli & C. snc, la pizzeria L'Angolo delle Crepes di G. Amici e S. Lobascio, il ristorante l’Angoletto, la gelateria artigianale di Roma “La Dolce Vita”, lo stabilimento Lido, l’associazione della comunità serba-ortodossa “Sveti Sava” di Roma.
I fondi raccolti e non spesi verranno utilizzati, come preannunciato, in parte per gli interventi già stabiliti per scuole nella Repubblica Serba di Bosnia colpite dall’alluvione, ed in parte per future iniziative di solidarietà di cui vi terremo informati.
Ringraziamo sempre Valentina Ristić, insegnante e accompagnatrice del gruppo ma quest’anno, un ringraziamento particolare è dovuto ad Andrea Dardi, che ci ha supportati nei difficili rapporti procedurali con l’Ambasciata Italiana di Pristina ed alle Sig.re Djurdja Darazi e Zorica Mihajlović dipendenti storiche della ex Jat Airways (ora Air Serbia) la cui disponibilità, professionalità ed umanità nel risolvere alcuni imprevisti, sono state veramente degne di lode, rare a trovarsi, nelle compagnie aeree di oggi.
E poi cos’altro dire? È sempre molto difficile descrivere le emozioni e le reazioni degli altri. I bambini poi sono disarmanti, tentare di raccontarli è forse presuntuoso e soprattutto molto delicato. Una cosa però la si può dire, senza indugio e senza fargli alcun torto: ma quanto hanno mangiato! come una squadra di pallanuoto. E naturalmente ne siamo rimasti tutti estremamente soddisfatti e contenti, ed un premio speciale va di sicuro alle crostate con farina di farro ed albicocche fresche di Vesna, ai paccheri ripieni con burrata, limone e pomodorini di Annamaria ed alla torta ripiena di creme di Sonja e Ceca.
Perciò per chi vuole, racconti e foto potrete trovarle su questa pagina, per questa esperienza che si arricchisce sempre di più, di partecipazione e di storie importanti, che vogliamo dedicare a due donne, mamme ed amiche, che non ci sono più e che hanno ispirato “nA More con AMore”, Fiore ed Anna Maria, creature del mare. Vi salutiamo tutti e speriamo di ritrovarci nuovamente per questa iniziativa.


../immagini/logocnj2.gifCoordinamento Nazionale per la Jugoslavia - onlus

../immagini/logo_NBMSC.jpgNon Bombe ma Solo Caramelle - onlus


Certe case vivono e vivranno sempre il loro buon tempo, piene ed appagate delle voci e dei passi che le hanno attraversate...
(da: nA More con AMore, prima edizione)

A cura di Samantha Mengarelli

Foto scattate da: Andrea Martocchia, Stefano Mattozzi, Samantha Mengarelli, Dragan Popović, Dušan Ristić e Valentina Ristić





11 giugno 2014

Aggiornamento!

[scarica in formato PDF]

Ciao a tutti,
prosegue l'organizzazione per la realizzazione dell’iniziativa "nA More con AMore", di ospitalità dei bambini della scuola di Jasenovik, e siamo contenti di potervi dare un aggiornamento. Stiamo terminando ancora le pratiche di concessione del Visto turistico, necessario all’espatrio dei minori. Il gruppo viaggerà con volo Air Serbia (ex JAT Airways), la nuova compagnia nazionale serba.
Vi presentiamo il gruppo, i ragazzini sono: Nevena, Marija, Aleksandra, Jovana, Katarina, Nikola, Ivana ed i loro accompagnatori: Miloš Ristić, Valentina Ristić. I bambini provengono tutti dall’area Kosovo, ed hanno età compresa tra i 10 ed i 13 anni.
Le associazioni Non bombe ma solo caramelle Onlus e CNJ – Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia Onlus hanno rinnovato l’accordo sull’iniziativa con la scuola primaria "Sveti Sava", del villaggio Jasenovik, località della municipalità di Novo Brdo. I ragazzi soggiorneranno in Italia dal 24 giugno al 2 luglio prossimi. Prevalentemente staranno al mare, presso Santa Severa. Ma li porteremo anche a Roma, a Bracciano, ai Castelli Romani, per visite culturali e momenti sociali fatti di arte, storia, sport e musica. Vi daremo presto maggior dettaglio, per i volontari che ci vorranno accompagnare.

Vorremmo aggiornarvi anche dal punto di vista economico. Ad oggi abbiamo a disposizione un fondo di 2.527 euro, con questo dettaglio: sottoscrizioni su conto corrente, 1.723 euro; sottoscrizioni evento “I Beatles a Roma” a Bracciano, 545 euro; mercatino, 259 euro.

Le spese vive saranno queste: biglietti aereo, trasferimento A/R Jasenovik- Belgrado, assicurazione per infortunio e responsabilità civile, trasferimento A/R Santa Severa/Roma per visite in programma.
L’alloggio è gratuito, il vitto ed i trasferimenti da/per l’aeroporto di Fiumicino saranno offerti da volontari.
E’ prevista una spesa minima per il servizio spiaggia e qualche spesa extra all’occorrenza per i ragazzi (gelati, qualche ingresso siti culturali non gratuiti, imprevisti).

Cogliamo inoltre l'occasione per ringraziare tutti i sottoscrittori dell'iniziativa, che ad oggi sono:
Alberto Tarozzi, Zivkica Nedanovska Stankovski, Angelo Reali, Stefano Peciarolo, Associazione Zastava onlus, Francesca Sellari, Marcella Simonelli, Gilberto Vlaic, Roberta Fortuna, Andrea Martocchia, Giovanni Modica, Luana Proietti, Simonetta Granato, Tiziana Cerasoli, Simonetta Serromani, Angela Taverniti, I Beatles a Roma ed il pubblico di sottoscrittori del Centro Commerciale Bracciano (e non dovremmo aver dimenticato nessuno…).
Come anticipato, le risorse raccolte che non verranno eventualmente utilizzate per questa edizione, saranno impegnate dalle associazioni promotrici in progetti di intervento di ricostruzione per le comunità colpite dall’alluvione in Serbia, di cui vi terremo informati.
Grazie dell'attenzione! E un caro saluto.

Vai alle informazioni su COME CONTRIBUIRE alla realizzazione dell'iniziativa
Per qualsiasi richiesta o chiarimenti: Samantha Mengarelli, e-mail namoreconamore @ gmail.com



24 maggio 2014


namoreconamore/2014/Bracciano240514.jpg


Sabato 24 maggio 2014
alle ore 18.00 presso la Galleria del Centro Commerciale Bracciano, in Via Sandro Pertini 2

per "nA More con AMore", I Beatles a Roma in CONCERTO! a Bracciano

Prosegue l'organizzazione dell'iniziativa di ospitalità dei bambini di Jasenovik, località della regione del Kosovo che non è stata colpita dalla tremenda ALLUVIONE che ha messo in ginocchio Bosnia e Serbia… ma con questo evento il pensiero andrà anche alla popolazione colpita da questa sciagura e pertanto, la parte di fondi raccolti nel corso della serata, che non andrà a coprire le spese previste dell'iniziativa "nA More con AMore", sarà destinata ad interventi di ripristino in solidarietà, delle scuole, dei centri sanitari, dei centri ad uso della popolazione civile, dei comuni colpiti dal cataclisma. Le associazioni
CNJ onlus e Non bombe ma solo caramelle onlus, si sono nel frattempo attivate per supportare anche l'emergenza, attraverso canali istituzionali e ben identificabili a livello locale.

Potete seguirci se interessati. Ci vediamo sabato 24, PARTECIPATE NUMEROSI!

evento Facebook


7 maggio 2014

namoreconamore/2014/nAMoreconAMore_radio.jpg
scarica il testo seguente come file immagine


“nA More con AMore”

2a edizione! (anno 2014)
ne parleremo giovedì 8 maggio alle ore 20.15 su www.ryar.net

Ciao a tutti,
in questi giorni di vicende internazionali sempre tristi e scure, proseguono l'organizzazione e la raccolta fondi per la realizzazione dell’iniziativa nA More con AMore, di ospitalità dei bambini di Jasenovik, perché pensiamo che le cose belle possano e debbano sopravvivere, nonostante tutto. Molti ci contano, e noi ci proviamo.


Per questo, siamo contenti di segnalarvi che giovedì 8 maggio alle ore 20.15 su www.ryar.net si parlerà di nA More con AMore, con la promozione di un concerto ad ingresso libero e con raccolta fondi, che si terrà il prossimo 24 maggio presso il Centro Commerciale vicino l'area di Bracciano2, in Via SANDRO PERTINI n° 2, Bracciano. Si esibirà per noi il gruppo "I Beatles a Roma". Diffonderemo presto una presentazione dell’evento.


Cogliamo inoltre l'occasione per ringraziare tutti i sottoscrittori dell'iniziativa nA More con AMore (risultanti dai versamenti su c/c ad oggi):
Alberto Tarozzi
Zivkica Nedanovska Stankovski
Angelo Reali
Stefano Peciarolo
Associazione Zastava onlus
Sellari Franceschini Francesca
Marcella Simonelli
Gilberto Vlaic
Tra il fondo cassa dell'iniziativa precedente e la nuova raccolta fondi, siamo a 1.400 euro, oltre la metà della necessità prevista. Abbiamo però bisogno di altre risorse economiche, per coprire completamente il costo dei biglietti aerei ed i trasferimenti in pullman. Tutto il resto, ci teniamo a ripeterlo, sarà realizzato con soldi ed attività a titolo volontario.

Nel ricordarvi di ascoltare Simone Mariani il prossimo giovedì 8 maggio alle ore 20.15 su www.ryar.net, vi mandiamo come sempre cari e fraterni saluti!

Vai alle informazioni su COME CONTRIBUIRE alla realizzazione dell'iniziativa


12 marzo 2014


ovaj tekst na srpskohrvatskom jeziku (PDF)

"nA More Con AMore"
2a edizione! (anno 2014)

“NA MORE CON AMORE” vuol dire “al mare con amore” ed infatti anche quest’anno, dopo tanta pioggia e altrettanti bellissimi arcobaleni, immortalati dai nostri scatti estemporanei, stiamo già pensando al mare, al sole ed a nuovi momenti di vacanza. Riproponiamo questa iniziativa di ospitalità estiva, che ci sta molto a cuore, con i bambini provenienti dalla regione jugoslava del Kosovo, in particolare con gli studenti della Scuola Primaria "Sveti Sava", provenienti da famiglie serbe residenti nel villaggio di Jasenovik, nella municipalità di Novo Brdo.
Le associazioni di volontariato “Non bombe ma solo caramelle Onlus” e “Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia Onlus” ci aiuteranno in tutto ciò, insieme ad altri, amici e conoscenti preziosi e sensibili a queste iniziative.

Contiamo di accogliere un nuovo piccolo gruppo (fino a 9 ospiti) di età compresa tra i 10 e i 12 anni, che saranno accompagnati dalla loro insegnante Valentina Ristić, partecipe della scorsa edizione. Il soggiorno dei ragazzi è previsto per fine giugno, sempre nella località di mare Santa Severa (provincia di Roma), dove verrà messa a disposizione a titolo volontario una struttura privata, adeguata per ospitare il gruppo. I bambini potranno svolgere attività balneare e culturale nell’ambito di un programma di visite sul territorio e su Roma, che verrà presto dettagliato e speriamo ancora più ricco dello scorso anno. Parteciperanno all’iniziativa ragazzi ritenuti anche bravi studenti, che non presentano gravi problemi di salute in termini di idoneità a sostenere il viaggio.
Ricordiamo che il villaggio di Jasenovik e la sua scuola rappresentano una piccola realtà, con non più di 150 abitanti che vivono spesso ai limiti della povertà, della sussistenza, della frugalità, ma soprattutto con un marcato isolamento territoriale, istituzionale e sociale. Condizioni che derivano da un percorso storico molto travagliato, fatto di ingerenze internazionali, di bombe e continue strumentalizzazioni politico-religiose, che oggi non sembra possa trovare la miglior soluzione ai suoi problemi in una Comunità Europea tormentata e vessatrice, a cui tendono il governo di Belgrado ma anche le autorità di Pristina che stanno svuotando il Kosovo della presenza serba, danneggiando la preesistente multiculturalità e laicità, sempre più minate da nazionalismo insano e derive estremiste.

L’iniziativa pertanto, anche in virtù dei positivi riscontri della scorsa esperienza, sarà finalizzata in parte alla ricreazione dei ragazzi ed in parte allo scambio sociale e culturale. L’auspicio resta quello della creazione di relazioni tra comunità, la reciproca conoscenza, a beneficio e come occasione di crescita psico-fisica soprattutto per i minori coinvolti. Sperando ciò possa in qualche modo contribuire alla serenità dei ragazzi e servire da stimolo per la loro vita in una realtà difficile, che ci proponiamo sempre di far conoscere secondo una rappresentazione più vera, più onesta e dignitosa per loro e non più comoda per noi.



Abbiamo stimato un costo per l’iniziativa pari a circa 2.200 euro (costo della scorsa edizione: 2.108 euro). Dipenderà soprattutto dalle spese di viaggio, ancora da definire. Partiamo con un minimo di disponibilità economica pari a 550 euro (residuo della scorsa edizione e ricavato per mercatino casalingo).
Con l’aiuto e la partecipazione di volontari, potremo assicurare anche il vitto per il periodo a costi contenutissimi. Abbiamo però bisogno di raccogliere ulteriori fondi e quindi, per chi può e vuole, è possibile sottoscrivere per l’iniziativa utilizzando le seguenti coordinate:


CONTO BANCOPOSTA n. 88411681 intestato a JUGOCOORD ONLUS, Roma
(IBAN:  IT 40 U 07601 03200 000088411681)
causale: erogazione liberale per iniziativa Na more con amore

oppure

attenzione! i trasferimenti di denaro via Paypal sono soggetti a commissioni salate!
causale: 
erogazione liberale per iniziativa Na more con amore



Avrete in omaggio una piccola pubblicazione bilingue di racconti “paSsione roSso Serbia”, inedita.

Per qualsiasi informazione in più o chiarimenti sulle modalità di sottoscrizione:

Samantha Mengarelli, e-mail:  n a m o r e c o n a m o r e @ g m a i l . c o m


Vi aggiorneremo sul programma e sugli sviluppi dell’iniziativa.

Grazie per l’attenzione, un caro saluto

../immagini/logocnj2.gif
Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia - onlus

../immagini/logo_NBMSC.jpg
Non Bombe ma Solo Caramelle - onlus



edizione 2013



aggiornamento ottobre 2013

Potete cliccare qui (pdf) per leggere i resoconti dei bambini e dell’accompagnatrice Valentina Ristić, insegnante della Scuola Sveti Sava di Jasenovik, dell’esperienza vissuta in Italia lo scorso settembre.
I resoconti dei bambini sono in lingua serbocroata, il resoconto dell’accompagnatrice e insegnante Valentina è anche tradotto in Italiano.
Grazie a Miloš Sarković e Ivana Kerečki per la traduzione e la formattazione dei testi.



aggiornamento settembre 2013


RESOCONTO DELL’INIZIATIVA!

[scarica questo resoconto in formato PDF]

       Ciao! ora sarete rientrati quasi tutti, dalle meritate ferie d’agosto, quindi sarete un po’ più “vicini” ai vostri computer, per leggere questo piccolo resoconto, se vi fa piacere.

I ragazzi Serbi di “nA More con AMore” sono tornati alle loro famiglie, presso i villaggi delle aree di Novo Brdo e di Kosovska Kamenica nella regione Kosovo, ed uno di loro presso Kraljevo.

Il 5 settembre scorso, all’aeroporto di Roma Fiumicino, abbiamo salutato Jovana, Katarina, Nemanja, Sanja, Ivana, Nikola, Dušan e Valentina. Ci è dispiaciuto molto per l’assenza di Aleksandra, che non ha potuto partecipare a questo viaggio ed al soggiorno in Italia per motivi di salute.

Questi ragazzini sono arrivati silenziosi, educati e curiosi e se ne sono andati silenziosi, educati e gioiosi. Siamo certi che porteranno con se esperienze e ricordi variopinti, di giorni vissuti nei colori di un paesaggio cielo-mare-spiaggia come altri ve ne sono, ma questo è a noi particolarmente caro. Avranno ricordo di sapori nuovi, dell’odore del sale, dell’incanto della storia e della cultura di luoghi a loro sconosciuti, come la Roma estiva, la Necropoli etrusca, ed il magico Castello dell’antico porto della città di Pyrgi. Li abbiamo visti giocare, mangiare con gusto e dormire beatamente. Prendere il sole di settembre, che gli ha dorato la pelle senza scottarli e soprattutto li abbiamo visti bagnati, dall’acqua del mare, per ore ed ore, senza nulla concedere all’iniziale spavento, alla stanchezza, alla frescura, alle onde ed alla noia.

Il buon tempo ci ha assistiti, la comunità di Santa Severa ha accolto bene il gruppo, come già accaduto in passato con altri, senza fanfare, ma con normale senso di ospitalità. E quest’anno, con la collaborazione e la solidarietà di alcuni esercenti, Santa Severa ha provveduto a molto, per il benessere dei piccoli ospiti di età compresa tra i 10 ed i 13 anni, affinchè il loro soggiorno fosse sereno.

Ospitare questi ragazzini è sempre una bella emozione ed un arricchimento personale e culturale. Perché le loro testimonianze dirette ci consentono di capire meglio anche la storia, la politica e la quotidianità di contesti di cui molti riportano frammenti e interpretazioni, che a volte distorcono, a volte enfatizzano troppo, a discapito della verità e di una condivisione autentica e disinteressata.

Questi ragazzi vengono da un Paese chiamato Jugoslavia fino a non molto tempo fa, tanto legato all’Italia. Noi non vogliamo dimenticarlo. E’ un pezzo della nostra civiltà. I villaggi di questi ragazzi sono realtà piccole, ma molto diffuse, che una storia di politica internazionale e di bombe lanciate ha penalizzato e scordato. Sono realtà che sopravvivono faticosamente soprattutto alla mancanza di prospettive per i giovani, in modo molto simile a quanto accade anche in Italia, dove l’imperversare del consumismo e la presunzione di un modello governativo che vanta democrazia, non guariscono tuttavia la miseria e le difficoltà di certe realtà più isolate.

L’area di Novo Brdo, di Kosovska Kamenica e degli altri suoi villaggi vive particolarmente questa condizione di isolamento, poiché è molto vicina a Pristina, con cui è ostica l’integrazione istituzionale ed economica; è invece più lontana da quelle aree come la Metohija, dove è più concentrata ed influente l’azione della Chiesa Ortodossa, che si relaziona con i vari attori internazionali e comunitari, a favore della popolazione serba e non, rimasta nella regione del Kosovo, con la supervisione di un governo serbo un po’ troppo altalenante.

Però noi non dimentichiamo, e restiamo solidali. Questa esperienza ci ha fatto apprezzare il rispetto e l’importanza che viene data in questi villaggi alla scuola, alla famiglia, alla cultura e all’infanzia. E siamo contenti di aver instaurato un rapporto con loro e contiamo di proseguire, in difesa del bene sociale laico e delle libertà culturali.


Vi ricordiamo che l’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con le associazioni Non bombe ma solo caramelle Onlus, CNJ – Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia Onlus e la Scuola Primaria "Sveti Sava" del villaggio Jasenovik (Novo Brdo). Le pratiche organizzative e di autorizzazione sono state svolte in collaborazione con: il Comitato Minori Stranieri – Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; l’Ufficio Visti dell’Ambasciata Italiana di Pristina, la compagnia aerea JAT – Airways; l’Istituto di Assicurazione Consorzio Caes - Assimoco Italia.

Le spese sostenute, per un totale di 2.108 euro, hanno riguardato: biglietti aereo, trasferimento pullman A/R Jasenovik- Belgrado, assicurazione per infortunio e responsabilità civile, trasferimento A/R Santa Severa/Roma per gita, servizio stabilimento spiaggia in Santa Severa.

Per aver contribuito a sostenere economicamente l’iniziativa ringraziamo,

per le sottoscrizioni:

Associazione Zastava Brescia, Carla Basso, Gianfranco Casile, Ernesto Giancotti, Roberta Fortuna, Bruno Maran, Augusto Mengarelli, Fernando Mengarelli, Giovanni Modica, Stefano Peciarolo, Carlo Pona, Giusy Salinardi, Gilberto Vlaic,

per l’alloggio, per alcuni trasferimenti, per il vitto, per la guida turistica, per i costi d’ingresso al sito culturale di Cerveteri, per gli interpreti:

Sonja Rakić, Augusto Mengarelli, Stefano Mattozzi, Miloš Sarković, Samantha Mengarelli, Carlo Lo Giudice, Fabrizio Scandone (ed il gruppo del mercoledì!), Ivan Pavićevac, Sandro Ciorciolini, Luana Proietti, Roberto Felicetti, Giorgio Tiziani, Cecilia Marzi, Vincenza Ferrara, Gabriella Nasini, il bar-Pasticceria Fr.lli Rosati, l'alimentari panificio Fracassa Galli & C. snc, la pizzeria L'Angolo delle Crepes di G. Amici e S. Lobascio, Macelleria da Alberto e Marco, Stabilimento Lido.

La parte di fondi raccolti e non spesa verrà utilizzata per future iniziative di cui vi informeremo.

Un ringraziamento particolare a Valentina Ristić, insegnante e accompagnatrice del gruppo ed alla sua famiglia, per aver supportato la Scuola nell’organizzazione dell’iniziativa in loco e aver curato i rapporti con le famiglie dei minori accolti.


Non abbiamo altro da raccontare sui ragazzini, per rispetto delle sensibilità e della dignità di tutti e perché i ragazzini sanno raccontarsi da soli e noi desideriamo proprio questo, ancora una volta. Stiamo aspettando le loro testimonianze, le loro impressioni di viaggio. E perciò, leggete gli aggiornamenti! Li pubblicheremo presto sul sito di CNJ onlus, ad integrazione di questo resoconto.

Intanto un po’ di foto, per questa vacanza dei sensi, come la sensazione di vuoto che c’è stata alla loro partenza, nella casa che li ha ospitati.

Ma certe case vivono e vivranno sempre il loro buon tempo, piene e appagate delle voci e dei passi che le hanno attraversate...




A cura di Samantha Mengarelli

Foto scattate da: Samantha Mengarelli, Dušan Ristić e Valentina Ristić


namoreconamore/FOTO/hvala2.jpg  namoreconamore/FOTO/hvala1.jpg

I ringraziamenti dei ragazzi di Jasenovik!...



aggiornamento 12 agosto 2013


Ciao a tutti! Forse molti saranno in meritate ferie d’agosto e quindi un po’ più “lontani” dal PC e apparati elettronici vari. Però, un aggiornamento sull’iniziativa “NA MORE CON AMORE” di prossimo svolgimento, ci preme darlo. I ragazzi Serbi stanno per arrivare. Il 28 agosto prossimo sbarcheranno a Roma Fiumicino, per approdare poi al lido di Santa Severa.
Intanto, stiamo terminando (e speriamo senza problemi) le articolate e lunghe pratiche di concessione del Visto. Questi ragazzi hanno dovuto fare passaporti validi per l’espatrio. E non è cosa semplice, perchè la situazione politica e istituzionale della regione del Kosovo, autoproclamatosi stato indipendente dalla Serbia nel 2008, è tale che per avere il passaporto serbo, i suoi abitanti devono recarsi a Belgrado, che dista quasi 500 km dalle località di provenienza del nostro gruppo.
Però, essendo i ragazzi abitanti della regione Kosovo, a differenza del resto dei Serbi che abitano la nazione, hanno bisogno del visto per venire in Italia anche solo per turismo. Quindi, tutte le pratiche relative devono essere svolte tra il Comitato Minori in Italia (Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali) e l’Ambasciata Italiana di Pristina (e non di Belgrado, badate bene...). Perdonate la lunghezza, ma la precisazione andava fatta, per rendere partecipi dell’organizzazione tutti voi che seguite l’iniziativa, ed anche per fornire degli elementi in più di conoscenza del contesto di provenienza del gruppo.
Il gruppo viaggerà con volo JAT airways, la compagnia nazionale Serba, che già da tempo ha dovuto fare qualche “sodalizio” con Alitalia, per restare sul mercato e gestire la tratta Belgrado – Roma (l’unica ad oggi, tra Serbia e Italia). La Jat è sempre stata una compagnia seria, disponibile e gentile con il pubblico. Oggi, il governo serbo parla di “privatizzazione”. Vedremo come andrà a finire...
Vi presentiamo il gruppo, i ragazzini sono: Aleksandra, Jovana, Katarina, Nemanja, Sanja, Ivana e Nikola ed i loro accompagnatori: Dušan Ristić, Valentina Ristić.
 
Le associazioni Non bombe ma solo caramelle Onlus e CNJ – Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia Onlus hanno sottoscritto un piccolo accordo sull’iniziativa con la scuola primaria "Sveti Sava", del villaggio Jasenovik, località della municipalità di Novo Brdo della regione Kosovo.
 
I ragazzi soggiorneranno dal 28 agosto al 5 settembre prossimi. Abbiamo cercato di fare il possibile, su richiesta anche della scuola, nonostante le pratiche burocratiche, per organizzare in un periodo che non pregiudicasse troppo l’inizio del loro anno scolastico, previsto per i primi di settembre.
Vorremmo aggiornarvi anche dal punto di vista economico. Ad oggi, abbiamo a disposizione un fondo di 2.260 euro, 760 euro da iniziative precedenti ed il resto grazie alle sottoscrizioni di:
Carla Basso, Stefano Peciarolo, Ernesto Giancotti, Augusto Mengarelli, Fernando Mengarelli, Roberta Fortuna, Carlo Pona, Giovanni Modica, Gilberto Vlaic,  Riccardo Pilato, Giusy Salinardi.
Le spese certe previste, per un totale di 2.210 euro, sono queste:
biglietti aereo, trasferimento pullman A/R Jasenovik- Belgrado, Assicurazione per infortunio e responsabilità civile, trasferimento Santa Severa/Roma per gita domenica 31 agosto.
L’alloggio è gratuito, il vitto ed i trasferimenti da/per l’aeroporto di Fiumicino saranno offerti da volontari con mezzi propri. E’ prevista una spesa minima per il servizio spiaggia e qualche spesa extra all’occorrenza per i ragazzi (gelati, qualche ingresso siti culturali, imprevisti).

Ringraziamo tutti per la partecipazione e qualora voleste sostenere l’iniziativa, per aiutarci a coprire qualche spesa extra di cui sopra, e consentirci di stare più tranquilli con le disponibilità, è sempre possibile versare un contributo utilizzando le seguenti coordinate:

CONTO BANCOPOSTA n° 88411681
Intestato a JUGOCOORD ONLUS, ROMA
IBAN IT 40 U 07601 03200 000088411681
Causale “nA More con AMore”

Per qualsiasi informazione in più o chiarimenti sulle modalità di sottoscrizione o per segnalare contributi versati che magari non risultano ancora dagli estratti conti:
Samantha Mengarelli, e-mail samantha.mengarelli @ gmail.com

Un caro saluto e a presto,
Samantha


19 giugno 2013


ovaj tekst na srpskohrvatskom jeziku (PDF)

NA MORE CON AMORE vuol dire “al mare con amore” ed infatti è estate, finalmente! E’ anche tempo di mare, di sole e di vacanze per molti.

E noi ne abbiamo pensata un’altra… Un’altra iniziativa, con questo nome, che ci piacerebbe realizzare ancora con i nostri vicini Serbi, in particolare con bambini provenienti dalla regione jugoslava del Kosovo.

Le associazioni di volontariato “Non bombe ma solo caramelle Onlus” e “CNJ- Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia – Onlus” ci aiuteranno in tutto ciò, insieme ad altri, amici e conoscenti preziosi e sensibili a queste iniziative ed al loro significato più ampio.

Stiamo organizzando una settimana di ospitalità estiva (fine agosto - prima settimana di settembre), per un piccolo gruppo di 7 studenti Serbi, di età compresa tra gli 11 e i 12 anni, più un’ accompagnatrice.

I ragazzi frequentano la Scuola Primaria "Sveti Sava", una piccola realtà che conta in tutto 29 studenti dal primo all’ultimo grado. Provengono da famiglie serbe residenti nel villaggio di Jasenovik, nella municipalità di Novo Brdo nell’area del Kosovo orientale. Il villaggio conta non più di 150 abitanti che vivono spesso ai limiti della povertà, della sussistenza, della frugalità. E soprattutto scontano il disagio di un certo isolamento territoriale, istituzionale e sociale, specialmente nell’ultimo periodo, a seguito delle difficoltà dei rapporti tra il governo di Belgrado e Pristina e nella riorganizzazione amministrativa del territorio, processi seguiti e pesantemente influenzati dalla Comunità Europea.

Il soggiorno dei ragazzi è previsto nella località di mare Santa Severa (RM), dove verrà messa a disposizione gratuitamente una struttura privata, abitazione adeguata per ospitare il gruppo. Parteciperanno all’iniziativa ragazzi ritenuti anche bravi studenti, che non presentano gravi problemi di salute in termini di idoneità a sostenere il viaggio previsto ed il programma di attività, che riguarderà un soggiorno balneare e una parte di visita culturale del territorio locale e magari anche una gita su Roma, che dista circa 60 km.

Accompagnatrice del gruppo sarà l’insegnante Valentina Ristic, che abbiamo conosciuto in passato e già ospite in Italia con altri ragazzi.

L’iniziativa, finalizzata in parte alla ricreazione dei ragazzi e in parte allo scambio culturale, auspica come sempre la creazione di relazioni tra comunità italiane e serbe, la reciproca conoscenza, a beneficio e come occasione di crescita psico-fisica soprattutto per i minori coinvolti, sperando ciò possa in qualche modo contribuire alla serenità dei ragazzi e servire da stimolo per la loro vita assai dura nella realtà attuale da cui provengono.



Il costo massimo previsto per l’iniziativa è di circa 2.000 euro. Dipenderà soprattutto dalle spese di viaggio, ancora in fase organizzativa. Partiamo con un minimo di disponibilità economica pari a 670 euro.

Con l’aiuto e la partecipazione di volontari, potremo assicurare anche il vitto per il periodo a costi contenutissimi.

Abbiamo però bisogno di raccogliere ulteriori fondi e quindi, per chi può e vuole, è possibile sottoscrivere l’iniziativa utilizzando le seguenti coordinate:

CONTO BANCOPOSTA n. 88411681 intestato a JUGOCOORD ONLUS, Roma
(IBAN:  IT 40 U 07601 03200 000088411681)
causale: na more con amore

oppure

attenzione! i trasferimenti di denaro via Paypal sono soggetti a commissioni salate!
causale:
na more con amore



Per qualsiasi informazione in più o chiarimenti sulle modalità di sottoscrizione:

Samantha Mengarelli, e-mail:  s a m a n t h a . m e n g a r e l l i @ g m a i l . c o m - cell. 3 2 8 6 5 4 0 1 0 6


Vi aggiorneremo sul programma e sugli sviluppi dell’iniziativa.

Grazie per l’attenzione e un caro saluto

../immagini/logocnj2.gif
Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia - onlus

../immagini/logo_NBMSC.jpg
Non Bombe ma Solo Caramelle - onlus




Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia - onlus
 
sito internet: http://www.cnj.it/
posta elettronica: jugocoord(a)tiscali.it
notiziario telematico JUGOINFO:
http://groups.yahoo.com/group/crj-mailinglist/messages